Perché la plastica non è solo plastica

In termini di sensazione, potresti probabilmente dire che plastica e plastica sono lo stesso prodotto, giusto? Ora è sulla bocca di tutti e potresti pensare che sia solo plastica, solo un'altra parola per plastica.

Il modo in cui viviamo sta cambiando il nostro pianeta ogni giorno. La cosa buona della Germania è che noi tedeschi abbiamo un sistema molto rigoroso quando si tratta di raccolta differenziata. E va bene!

Tuttavia, per essere ancora più attenti a noi stessi e al nostro ambiente, può essere molto utile anche conoscere tutte le sostanze che possono danneggiare noi e il nostro ambiente.

Anche interessante: insieme salviamo l'ambiente!

Nel post del blog di oggi spiegheremo la differenza tra plastica e plastica e perché la plastica non è solo plastica.

Da un punto di vista colloquiale, ora abbiamo interiorizzato molte parole, la differenza tra le quali per lo più non siamo più consapevoli. Come con plastica e plastica, per esempio.

Strohhalme bunt

Cronologia

La plastica non è presente in natura e deve essere prodotta artificialmente. Le varie fasi di sviluppo iniziarono già nel medioevo.

Ad esempio, nel XVI secolo, caseina si ricavava dal formaggio. Puoi immaginarlo come un corno e all'epoca veniva usato come bicchiere.

Nel 18° secolo, le persone iniziarono a produrre gomma dalla linfa degli alberi lattiginosi, ad esempio, che veniva poi utilizzata come base di gomma per l'industria.

Il linoleum è stato realizzato con olio di lino e resina nel XIX secolo. Al giorno d'oggi è conosciuto principalmente dall'appartamento come rivestimento per pavimenti.

Riconosciamo la poliammide dai nostri vestiti, tra le altre cose - questo seguì negli anni '30. E negli anni '50 arrivarono sul mercato i collant di nylon.

Soprattutto a partire dagli anni '50, la produzione di plastica è aumentata enormemente, poiché lo sviluppo dei termoplastici ha permesso di produrre plastica in modo molto rapido ed economico .

Origine della parola

La parola "plastica" ben nota e usata di frequente deriva originariamente dall'inglese. Qui è scritto con una "c" - cioè "plastica". Tradotto, "plastica" significa semplicemente "plastica". Nel corso del tempo, la parola “Plastica” è diventata la parola “Plastica” – cioè con una “k” alla fine.

“Plastica” deriva dal tedesco e viene utilizzata in Germania quasi esclusivamente nei settori professionali, come l'ingegneria meccanica o l'industria chimica.

Draufsicht Plastikflaschen

La differenza

Non ci sono grandi differenze nella lingua stessa. "Plastica" è usato semplicemente nell'uso quotidiano per descrivere qualsiasi tipo di plastica.

Una differenza si fa nei gruppi di specialisti già citati, come la chimica o l'ingegneria meccanica. Ciò consiste nel fatto che anche tutti i tipi di plastica sono plastica, ma al contrario non tutte le plastiche sono plastica.

In generale si può dire che la plastica include sostanze che differiscono nella loro struttura chimica. Ciò significa che a seconda della lunghezza delle catene di idrocarburi, possono essere prodotti diversi tipi di plastica - come PE, PP o PVC .

La praticità della plastica è che puoi dare forma e disegnarla a tuo piacimento.Quindi potresti dire che la plastica è più simile al risultato della plastica stampata

Tipi di plastica

Come spiegato brevemente in precedenza, i "mattoni" della plastica sono semplicemente composti di carbonio costruiti che ora sono ottenuti dal petrolio o dal gas naturale. Ecco perché la produzione di plastica è così dannosa per il nostro ambiente, poiché per la produzione è necessaria molta energia.

Le plastiche possono essere suddivise nei i seguenti gruppi principali:

Usa

Alcune delle abbreviazioni probabilmente ti sembreranno familiari, come PET. Questo materiale è spesso usato per bottiglie di plastica. PE viene utilizzato per diapositive. Coppe sono composte da PP e PA per Collant.

Person die grüne Körner hält

Termoplastici

Questo materiale può essere modellato un numero qualsiasi di volte. Puoi sempre ammorbidirlo e rimarrà in forma. Ad esempio, appartengono al gruppo dei termoplastici il polietilene (PE), il poliammide (PA), il polipropilene (PP) e il polietilene tereftalato (PET).

elastomeri

Gli elastomeri sono noti, ad esempio, da gomma. Probabilmente lo sai da pneumatici per auto. Gli elastomeri possono essere cambiati con breve preavviso mediante pressione e allungamento.

Quindi puoi dire che ci sono molte plastiche diverse e i loro campi di applicazione sono molto diversi. L'unico problema è: più complicata è la struttura della rispettiva plastica, più diventa difficile riciclarla.

Purtroppo solo alcune delle materie plastiche che utilizziamo possono essere riciclate, poiché spesso sono composte tra loro. Come un tubo da giardino, per esempio. Questo è costituito da tessuto aggiuntivo.

I giocattoli contengono ancora metallo o elettronica. O pannolini: sono una combinazione di stoffa, polpa e plastica.

Un'ottima alternativa ai pannolini convenzionali sono i cosiddetti pannolini di stoffa. Sono riutilizzabili e quindi rispettosi dell'ambiente.

termoindurenti

Le duroplastiche non possono essere deformate a piacimento. Una volta riscaldata, la plastica è solida. Pertanto, sono spesso utilizzati per gli elettrodomestici.

Li puoi trovare anche nelle prese o nelle custodie per elettrodomestici da cucina, per esempio. Un alto livello di resistenza in connessione con le alte temperature gioca quindi un ruolo importante.

Il sacco giallo

Il sacco giallo viene utilizzato in Germania per la raccolta della plastica? Pensiero sbagliato. Solo i materiali puliti e uniformi possono essere riciclati. Questo ha senso, ma perché ci sono così tante differenze quando si tratta di raccolta differenziata?

Come abbiamo già appreso, la plastica non è solo plastica e la plastica non è necessariamente plastica e l'imballaggio è un altro argomento.

Il produttore paga una tassa di smaltimento per l'imballaggio, ad esempio questa è chiamata tassa di licenza. Quindi, se acquisti materiali imballati a livello nazionale, lo smaltimento dovrebbe essere pagato di conseguenza.

Plastica nel mondo

Nel mondo, la Cina è di gran lunga il più grande produttore quando si tratta di produzione di plastica. Seguono l'Europa e gli stati NAFTA, ovvero Stati Uniti, Canada e Messico.

Brotdose

Il nostro contributo

Probabilmente conosci il detto: "Conosci il tuo nemico e lo sconfiggerai". (Sun Tzu - Art of War) Se no, al più tardi adesso.Perché quello che puoi portare via dal post di oggi è importante quando si tratta di combattere la plastica

Purtroppo, negli ultimi anni, l'umanità non è stata particolarmente gentile con le risorse che Madre Natura ci offre. La protezione dell'ambiente è più presente che mai e questa è una buona cosa.

Vogliamo dare un contributo positivo con i nostri pranzo per bambini e siete cordialmente invitati a partecipare.

Con noi il cliente è il re e quindi puoi 100% fare affidamento sul fatto che nessun ingrediente nocivo che potrebbe danneggiare te o la tua famiglia. Un buon esempio è il nostro anello di tenuta privo di plastica. Questo supporta i nostri contenitori per il pranzo per la scuola o l'asilo in quanto lo zaino rimane asciutto e non perde nulla.

Anche interessante: ecco perché i contenitori per il pranzo in acciaio inossidabile sono i migliori per i bambini

cerchi contenitori per il pranzo per la scuola materna? Puoi anche dare un'occhiata ai nostri contenitori per il pranzo adatti ai bambini piccoli.

Se hai altre domande non esitare a contattarci in qualsiasi momento. La tua squadra Sattvii!

.