Dieta per diverticolite: devi prestare attenzione a questo

L'importanza di un intestino sano per la salute è spesso sottovalutata! Perché la diverticolite è una vera malattia molto diffusa: nella fascia di età U-50, ogni decimo persona soffre di questo problema infiammatorio intestinale. Alcuni alimenti come zucchero, farina bianca o troppa carne promuovono effettivamente l'infiammazione. Una corretta alimentazione per la diverticolite può aiutarti a rimanere in salute. Cosa comporta?

Che cos'è la diverticolite?

I diverticoli intestinali sono rigonfiamenti nella parete intestinale. Si verificano principalmente in aree sensibili dell'intestino, ad es. B. dove entrano i vasi sanguigni, ma anche altrove nell'apparato digerente, come nell'esofago. Alcuni diverticoli di solito non causano quasi nessun sintomo. Solo una persona su quattro che ha i diverticoli si ammala - il resto ci vive senza grossi problemi. Se si infiammano, la diverticolosi diventa diverticolite. Particolarmente a rischio sono l'intestino crasso e il retto: gli avanzi di cibo e le feci si accumulano nelle protuberanze a forma di sacco, terreno fertile ideale per i batteri, che provocano una reazione infiammatoria della mucosa intestinale.

Come si riconosce la diverticolite?

Perché la parete addominale è dura e tesa e si nota un forte dolore al basso ventre. Soprattutto a sinistra, dove l'intestino crasso si fonde con il retto. Probabilmente la tua digestione sta già causando problemi - con diarrea, costipazione o entrambi in alternanza. Possono verificarsi anche nausea e vomito. L'emorragia intestinale e la febbre si indeboliscono: ti senti costantemente debole e ci vuole molta forza per affrontare la vita di tutti i giorni. Una colonscopia porta chiarezza qui? In linea di principio sì, ma non è sempre consigliabile in caso di diverticolite acuta perché può irritare l'intestino. La palpazione, l'ecografia o la TC sono metodi diagnostici più delicati. Un esame del sangue mostra se i tuoi valori di infiammazione (CRP) sono elevati.

È ora di cambiare qualcosa! Cambia stile di vita e dieta

La tua anima è spesso sotto tensione? Lo stress favorisce la diverticolite. È giunto il momento di cambiare il tuo stile di vita e fare qualcosa di buono per te stesso su base regolare! La cosa più importante: cambia la tua dieta se hai la diverticolite, da povera di fibre a ricca di fibre. Questo ti fa andare l'intestino. Perché meno crusca lo tratti, più tempo ci vuole per passare attraverso l'intestino - e questo sotto un'elevata pressione interna, che promuove i diverticoli. A proposito, il tuo intestino non ama il fumo e l'alcol, né il cortisone e gli antidolorifici come l'ibuprofene o l'aspirina (acido acetilsalicilico ASS). Perché questi ultimi alleviano il dolore e hanno un effetto antinfiammatorio, ma a lungo andare possono attaccare l'intestino. E per quanto allettante sia l'odore: dovresti anche ridurre il consumo eccessivo di carne (barbecue) se hai la diverticolosi. Ciò è particolarmente vero per la carne e le salsicce di manzo o maiale, che hanno un effetto particolarmente pro-infiammatorio, rallentano l'attività intestinale e interrompono il microbioma dell'intestino. Se puoi, salta del tutto la carne rossa e metti invece il pollame sulla griglia! C'è una ragione per cui i vegetariani e i vegani solo di rado contraggono la diverticolite.

Cosa fare se hai una diverticolite acuta?

Dipende dal Medicina convenzionale, non devi mangiare nulla durante la diverticolite grave nella fase infiammatoria acuta. Invece, vieni nutrito artificialmente per via endovenosa e devi assumere antibiotici e antinfiammatori. La chirurgia del colon è spesso inevitabile per le persone che sviluppano più frequentemente la diverticolite. Ma non deve arrivare a questo! Cosa puoi mangiare con questa malattia infiammatoria intestinale? A seconda della fase della malattia, questo è diverso. In caso di diverticolite acuta, un digiuno terapeutico di una settimana o una dieta leggera è all'ordine del giorno per alleviare l'intestino. Sono ammessi brodi vegetali leggeri, tè non zuccherato e succhi di frutta diluiti.Tutto ciò che irrita e flatulenze, come fagioli o cipolle, o che è difficile da digerire - come verdure crude, noci e grasso - è controproducente nella diverticolite acuta. Le fibre devono essere tritate finemente o frullate.
Quale alimento ha un effetto antinfiammatorio?

Avete indovinato: soprattutto frutta e verdura, come le verdure a foglia verde dagli spinaci e dalle bietole al cavolo cappuccio. Il segreto? Vitamine, minerali e antiossidanti. Allo stesso modo, le bacche sono veri supercibi per la tua salute intestinale - e gli agrumi sono bombe vitaminiche che rafforzano il tuo sistema immunitario. Tuttavia, anche legumi come fagioli, piselli e lenticchie hanno molto da offrire: si ritiene che le loro fibre abbiano un'influenza positiva sui livelli di infiammazione. D'ora in poi, l'olio d'oliva spremuto a freddo viene utilizzato per cucinare e condire. Ricchi di acidi grassi omega-3, olio di lino, olio di colza e semi di canapa fanno bene all'intestino. Puoi anche aggiungere alla tua dieta due o tre volte alla settimana pesci di mare grassi come salmone, sgombro e aringa, anch'essi ricchi di omega-3.

Quali alimenti favoriscono l'infiammazione?
Ci sono alcuni cibi che dovresti evitare se hai la diverticolite perché peggiorano l'infiammazione. È meglio inserire i seguenti prodotti nell'elenco nutrizionale della diverticolite:

  • Alimenti ricchi di Omega-6 come olio di semi di girasole o arachidi
  • grassi animali, presenti nel formaggio, nella salsiccia, nelle uova e nel burro
  • Cibi zuccherati, bibite e dolci
  • Pane bianco, pasta, riso bianco (parboiled, basmati, ecc.)
  • Frutta zuccherata, sciroppata e marmellate
  • Prodotti pronti zuccherati come budini, budini di riso, quark di frutta, latticello di frutta
  • noci salate
  • Purè di patate dal sacchetto
  • pesce fritto (bastoncini di pesce ecc.)
  • Patatine fritte e bocconcini di pollo imbevuti di grasso

In breve: stai lontano da fast food e cibi altamente trasformati! Il tuo intestino odia il mix malsano di grasso, farina bianca, carboidrati vuoti e troppo sale. Ravviva i tuoi nuovi piatti? Puoi anche fare a meno del sale da cucina: se passi a semi di finocchio, aneto, origano, cumino o maggiorana, puoi aspettarti esperienze gustative completamente nuove!

sei sopravvissuto felicemente alla diverticolite? Prevenzione!

Se sei sopravvissuto all'infiammazione, i rigonfiamenti rimarranno. Ma puoi evitare che i diverticoli si infiammino di nuovo. I tuoi obiettivi: buoni movimenti intestinali (cioè una digestione più veloce) e una flora intestinale sana. Ora sai quali cibi evitare perché promuovono l'infiammazione. Seguire una dieta corretta può aiutare a prevenire la diverticolite. Dichiara guerra ai tuoi diverticoli: d'ora in poi, la fibra ha la priorità, con tanta verdura, insalata, frutta e patate; Lasci flatulenza a sinistra. Le fibre alimentari sono agenti volumizzanti che migliorano i movimenti intestinali. La Società tedesca per la nutrizione (DGE) raccomanda almeno 30 g al giorno. Come lo metti in pratica? Segui semplicemente la regola di mangiare cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno: tre volte le verdure e due volte la frutta. non puoi farlo? Non preoccuparti, una porzione riguarda una manciata, come fragole, nocciole, ceci, ecc. Altri alimenti ricchi di fibre come cereali integrali, ad es. B. Pane - completa il tuo menu. I fan del muesli arricchiscono la loro colazione con crusca d'avena, bucce di psyllium, semi di lino, frutta secca, noci e semi.

La fretta è lenta: passo dopo passo verso una dieta antinfiammatoria

Sì, il tuo corpo potrebbe lamentarsi di gonfiore quando inizi a mangiare cibi più ricchi di fibre. Dagli tempo: all'inizio meno è di più. Dopotutto, si tratta anche di scalare un po' le marce nel complesso. Perché, come ho detto, lo stress è veleno per l'intestino.Cambiare con successo la dieta in caso di diverticolite richiede pazienza, la flora intestinale deve prima stabilizzarsi. Rallentare significa anche masticare in modo più attento, consapevole e completo, perché la digestione inizia in bocca. Sei di nuovo stitico? Resisti alla tentazione di ricorrere ai lassativi perché possono favorire ciò che vuoi prevenire: il ripetersi di infiammazioni intestinali e diverticoliti. In modo che cada sul water, puoi invece mettere a bagno alcune prugne o fare affidamento su lattosio e crusca.

Snack? Sì, per favore, ma in salute!

I cereali e le noci sono deliziosi e ricchi di fibre, ma possono anche irritare l'intestino. Ecco perché non gli stai facendo alcun favore nella fase acuta della diverticolite. Dopo essere sopravvissuto all'infiammazione, puoi sgranocchiare di nuovo noci, cereali, semi e popcorn senza esitazione, invece di patatine o cornflakes unti. Sapevo? Le mandorle contengono molta sana vitamina E e acido folico e le noci del Brasile contengono molto prezioso selenio vegetale e antiossidanti. Le noci, invece, segnano con un mix ideale di acidi grassi omega-3 e omega-6. Albicocche secche, fichi, datteri, prugne e anelli di mela possono essere usati come dolci ricchi di fibre senza zucchero industriale.

La cosa più importante: bevi, bevi, bevi!

Potresti anche contare quelli che sono sensibili ai latticini? Non devi farne a meno, ma guardati: quali prodotti ti fanno bene? Includili nelle tue scelte personali e nell'elenco della dieta per diverticolite. Gli alimenti probiotici promuovono la colonizzazione batterica (flora intestinale) - siano essi yogurt naturale, kefir, crauti, kimchi o bevanda al pane (dal negozio di alimenti naturali). Un sacco di liquidi assicura feci piacevolmente morbide: bevi da 1,5 a 2,5 litri di acqua o tè non zuccherato ogni giorno. In questo modo, il tuo intestino può affrontare meglio la nuova fibra alimentare perché lega l'acqua e si gonfia. Si inizia con la colazione: se lo si desidera, la giornata può iniziare con un bicchiere d'acqua abbondante. E, ultimo ma non meno importante, l'esercizio fisico supporta anche il tuo recupero perché può abbassare i livelli di infiammazione. L'esercizio fisico stimola la digestione, migliora l'apporto di ossigeno e riattiva la circolazione.

Il cibo è la base: determina come ti senti ogni giorno

Se mangi una dieta sana, la diverticolosi non ha possibilità. La Società tedesca per la nutrizione (DGE) raccomanda anche una dieta ricca di fibre con molta frutta, verdura e cereali integrali, ma meno carne, farina bianca e zucchero possibile. Invece, cibi antinfiammatori e una dieta sostenibile e rispettosa dell'intestino sono ora nel tuo piatto. Divertiti - mangia sano!

Mangia più sano, vivi in ​​modo più sostenibile - con Sattvii

I prodotti di Sattvii vogliono supportarti nel tuo stile di vita sano e sostenibile. Il Giappone è all'avanguardia: esiste una tradizione di pre-cucinare pasti sani e portarli al lavoro, a scuola o all'asilo. Ti suona familiare? Forse tuo nonno era un artigiano e riscaldava lo stufato di verdure all'ora di pranzo nel pratico "Henkelmann" in metallo smaltato. Scopri i nostri contenitori per il pranzo, contenitori per il pranzo e contenitori per la preparazione dei pasti a prova di perdite in acciaio inossidabile. Robusto come l'Henkelmann, ma molto più leggero e con scomparti rimovibili per trasportare cibi diversi separatamente. Come ravanelli croccanti, deliziose mele, noci, frutti di bosco dolci o il tuo pasto precotto per l'ufficio. Versatile e flessibile, il tuo nuovo compagno rende molto più facile cambiare la tua dieta con diverticolite: Qual ​​è il tuo Sattvii? Prendili - ora...
.